Immagine copertina BLOG

Come si festeggia l’Epifania nei Paesi Germanofoni?

In Italia, così come in altri Paesi nel mondo, le festività natalizie proseguono fino al 6 Gennaio: è in questa data, infatti, che si celebra l’Epifania. Ma come si festeggia questa giornata nei Paesi germanofoni? Scoprilo leggendo questo articolo!

Pixabay License. Credits: Stefan_Schranz

La festa della Befana? No, quella dei Tre Re Magi!

Il 6 Gennaio in Italia si festeggia l’Epifania, meglio conosciuta, soprattutto dai più piccoli, come la festa della Befana. La tradizione popolare, infatti, vuole che la notte del 6 Gennaio la Befana, una simpatica vecchietta dal caratteristico naso aquilino, faccia visita ai bambini, volando su una scopa, per riempirli di dolciumi e doni vari oppure di carbone, a seconda che si siano stati buoni o meno. La figura della Befana non è affatto conosciuta nei Paesi germanofoni, dove viene invece celebrata la festa dei Tre Re Magi, nota in tedesco come das Dreikönigsfest.

Gli Sternsinger

In occasione di questa festa, dei gruppetti di ragazzi travestiti da Re Magi vanno di casa in casa, portando con sé una stella di cartone o di legno e i classici doni, e intonano dei canti natalizi: si tratta degli Sternsinger, letteralmente i “cantori della stella”. Gli Sternsinger, dopo aver cantato, raccolgono delle offerte da devolvere in beneficenza e benedicono la casa visitata per l’anno appena cominciato. Per fare ciò, essi scrivono col gesso una particolare sigla sulla porta d’ingresso, che riporta l’anno in corso e le lettere C+M+B, acronimo del latino Christus mansionem benedicat, cioè “Cristo benedica questa casa”, ma anche dei nomi dei Re Magi, ovvero Caspare, Melchiorre e Baldassarre.

Hai mai sentito parlare di questa ricorrenza e degli Sternsinger? E tu in che modo festeggerai l’Epifania? Facci sapere nei commenti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Carmen Pappalardo

Carmen Pappalardo

8 risposte

  1. Io penso di tra vestirmi da befana è fare una video chiamata a mio nipote Tommaso raccontandogli una storia, camuffato la voce, sperando di non essere sgamata. Buona befana a tutti

  2. Non ho mai sentito parlare
    di questa ricorrenza
    Grazie Carmen Pappalardo questa sera ho aperto una finestra della mia ignoranza

  3. Proprio vero…. Paese che vai usanza che trovi…. Grazie per questo articolo Carmen, un bellissimo racconto, non si finisce mai di imparare. Come sarebbe bello portare o meglio “copiare” questa tradizione anche qui in Italia. Complimenti Carme👏

  4. Non sapevo di questa storia….ma l’ho trovata molto bella e interessante…. sarebbe bello condividere anche da noi qualcosa di Così affascinante…
    Grazie Carmen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *